RISPOSTA ALLA COVID-19. Nel corso di questa pandemia siamo impegnati a sostenere la nostra comunità scientifica. Scopri di più

Scoperta e sviluppo di farmaci

Biologia e tecnologia per l’avanzamento della scoperta farmacologica

La nostra tecnologia permette di ottimizzare il rendimento e la riproducibilità per fornire ai ricercatori maggiori risposte e dati più approfonditi in maniera più rapida

Per ogni farmaco che arriva alla meta, ce ne sono nove che non hanno successo. Questo allarmante tasso di insuccesso è riconducibile al ricorso a colture cellulari 2D che non sono in grado di riprodurre fedelmente la complessa biologia umana, determinando spesso previsioni imprecise in merito al potenziale di un farmaco e tempi di sviluppo prolungati.

Lo scenario della scoperta farmacologica sta cambiando e un numero crescente di scienziati incentra lo sviluppo di linee cellulari, i modelli di malattia e i metodi di screening ad alto rendimento su modelli cellulari 3D fisiologicamente rilevanti. Il motivo di questo approccio è chiaro: utilizzando nella ricerca sistemi cellulari modello in grado di riprodurre fedelmente gli stati patologici dei pazienti o gli organi umani, è possibile accelerare l’immissione sul mercato di composti terapeutici salvavita.

Il nostro Centro di innovazione sugli organoidi è stato concepito come un laboratorio del futuro: uno spazio collaborativo in cui lo sviluppo automatizzato di linee cellulari viene combinato con flussi di lavoro di biologia 3D per permettere ai clienti e ai partner industriali di aumentare la scala della ricerca nel campo della scoperta farmacologica con una soluzione di screening ad alto rendimento.

Guardate la dott.ssa Oksana Sirenko, Senior Scientist di Molecular Devices, mentre spiega in che modo i modelli cellulari 3D e l’imaging ad alto contenuto stanno favorendo l’avanzamento della scoperta farmacologica

Importanza dello screening ad alto rendimento nelle fasi iniziali del processo di scoperta farmacologica

Lo screening ad alto rendimento (High Throughput Screening, HTS) prevede la sperimentazione di un set di librerie di composti indirizzati contro un target biologico. Lo screening comporta la replicazione di migliaia di reazioni biochimiche per testare in maniera sistematica centinaia di migliaia di target dei composti farmacologici utilizzando un’ampia varietà di concentrazioni. Attraverso l’HTS, gli scienziati determinano l’intervallo di concentrazione in grado di inibire o promuovere un esito desiderato senza causare effetti tossici nel modello animale. Viene eseguita una varietà di saggi biochimici, cellulari e sui canali ionici per stabilire l’efficacia di un particolare composto. Tra le reazioni biochimiche esaminate si annoverano l’attività proteica, l’efficienza di legame, la tossicità cellulare o le variazioni fenotipiche, oltre a letture delle vie di segnalazione cellulare.

L’HTS è un processo che richiede tempo. Comporta la valutazione di numerosi parametri scientifici, che sono tutti fondamentali per assicurare che i farmaci candidati avanzino lungo il processo di sviluppo. Inoltre, è una procedura costosa, per cui qualsiasi possibilità di ottimizzare il rendimento e la scala in termini di volume o numero di test eseguiti al giorno è cruciale per accelerare i tempi necessari per l’immissione sul mercato o la valutazione della fase successiva.

     

Soluzione completa automatizzata per i flussi di lavoro di biologia 3D

La scoperta farmacologica si basa ampiamente sull’uso di saggi ad alto rendimento con una finestra rilevante per la misurazione degli effetti dei farmaci candidati. Si prevede che i modelli cellulari 3D possano rivoluzionare i risultati ottenuti nelle fasi iniziali della scoperta farmacologica, offrendo la possibilità di procedere a una migliore selezione qualificata precoce dei composti guida candidati e, di conseguenza, di migliorare la produttività nel settore di R&S.

Molecular Devices integra lettori per micropiastre, sistemi di imaging ad alto contenuto, tecnologie di prelievo di cloni e software di analisi avanzati con l’automazione del laboratorio, che include robotica, incubazione e gestione dei liquidi, per consentire esperimenti migliori, permettere ai ricercatori di analizzare facilmente dati complessi per ottenere informazioni approfondite e aiutare a modellare il futuro della scoperta farmacologica.

Flussi di lavoro di biologia 3D

Aree di ricerca in primo piano per ottimizzare il processo di scoperta e sviluppo di farmaci

Le nostre soluzioni hardware e software integrate permettono l’automazione dei flussi di lavoro dall’inizio alla fine per qualsiasi applicazione di ricerca. Quale che sia il fulcro della vostra attività, dallo sviluppo di linee cellulari alla biologia 3D allo screening farmacologico, la nostra tecnologia permette di ottimizzare il rendimento e la riproducibilità per fornire ai ricercatori maggiori risposte e dati più approfonditi in maniera più rapida.

Ultime risorse

Risorse per la scoperta e lo sviluppo di farmaci

Video e webinar

Automazione dei flussi di lavoro di biologia 3D ad alto rendimento

Sfruttate i flussi di lavoro completi automatizzati per eseguire saggi complessi sugli organoidi

Imaging di modelli tissutali 3D e automazione di sistemi organ-on-a-chip

Ottimizzate le vostre colture cellulari 3D: dalla ricerca alle applicazioni ad alto rendimento

Miglioramento dei modelli di malattia 3D: screening fenotipico automatizzato ad alto rendimento con la tecnologia organ-on-a-chip

Una MEC 3D fisiologicamente rilevante per la ricerca oncologica 𝘪𝘯 𝘷𝘪𝘵𝘳𝘰 e l’imaging intelligente ad alto contenuto di modelli 3D

Rilevazione della complessità della biologia 3D: uso di organoidi per la modellazione delle malattie e le ricerche sulla tossicità

Modellazione delle malattie nel XXI secolo: Saggi automatizzati sugli organoidi mediante imaging 3D

Sistemi organ-on-a-chip ad alto rendimento basati su organoidi per la scoperta farmacologica e la modellazione delle malattie

Sistemi organ-on-a-chip ad alto rendimento basati su organoidi per la scoperta farmacologica e la modellazione delle malattie

Passaggio ai modelli 3D nei saggi ad alto contenuto: opportunità scientifiche e problematiche di imaging

Introduzione all’imaging di modelli cellulari 3D: tutto ciò che c’è da sapere

Introduzione all’imaging di modelli cellulari 3D: tutto ciò che c’è da sapere