RISPOSTA ALLA COVID-19. Nel corso di questa pandemia siamo impegnati a sostenere la nostra comunità scientifica. Scopri di più

Protocolli preconfigurati e flussi di lavoro personalizzati dei saggi semplificano l'acquisizione e analisi dei dati da micropiastra

 

Il software SoftMax® Pro per Windows 10 è pensato per fornire la semplicità, flessibilità e potenza richieste per un'analisi avanzata dei dati. Offre protocolli pronti per essere eseguiti, algoritmi di analisi e 21 differenti opzioni di adattamento della curva. Ogni passaggio è ottimizzato per i dati acquisiti da un lettore per micropiastre Molecular Devices o per quelli importati da un'altra fonte per semplificare l'analisi e la produzione di resoconti. Sono disponibili strumenti per la conformità per i per laboratori normati, fornendo una catena di custodia continua.

  • Icona Semplificate la misurazione dei dati

    Semplificate la misurazione dei dati

    Il software offre una serie di opzioni per avviare la misurazione di un saggio su micropiastra attraverso protocolli già scritti con impostazioni di acquisizione incluse o impostando parametri sperimentali personalizzati.

  • Icona Importazione e analisi di dati complessi

    Importazione e analisi di dati complessi

    Importazione di dati grezzi in formato a micropiastra acquisiti da qualsiasi strumento scientifico, consolidamento della riduzione dei dati da fonti di dati differenti e riduzione degli errori con metodiche coerenti di valutazione dei dati.

  • Icona Pubblicate come un professionista

    Pubblicate come un professionista

    Il software include strumenti per pubblicare resoconti con formati flessibili di emissione dei dati. I dati possono essere visualizzati secondo un layout per notebook da laboratorio, salvati come file PDF, esportati in un file Excel o in XML per l'integrazione LIMS.

Software 7 SoftMax Pro

Software 7 SoftMax Pro

Funzioni

  • Icona Protocolli integrati

    Protocolli integrati

    Utilizzate più di160 protocolli con parametri di saggio preconfigurati per una vasta serie di saggi comuni, tra cui protocolli per la nostra gamma completa di reagenti, piastre di validazione SpectraTest® e piastre adattatrici.

  • Icona Controllo avanzato del lettore

    Controllo avanzato del lettore

    Costruite un flusso di lavoro personalizzato dei saggi, eseguite cinetiche multitasking e mettete in pausa e riprendete le letture cinetiche con la funzione cinetiche discontinue.

  • Icona Calcoli flessibili

    Calcoli flessibili

    Sono disponibili funzioni di analisi dei dati, come per esempio 21 differenti opzioni di adattamento della curva, analisi e interpolazione semplificata tra piastre, calcoli automatici di potenza relativa, EC50 e fattori Z.

  • Icona Gestione semplificata dei progetti

    Gestione semplificata dei progetti

    Riunite in un unico protocollo più letture delle piastre. Visualizzate risultati, dichiarazioni condizionali di successo/fallimento, minigrafici e immagini nella sezione note per un'agevole visualizzazione dei risultati complessivi dei progetti.

  • Icona Conservazione sicura dei registri elettronici

    Conservazione sicura dei registri elettronici

    Viene fornito un accesso controllato degli utenti attraverso una struttura di permessi molto fine e accessi univoci con supporto di firma elettronica per la verifica, l'autorizzazione e l'approvazione, comprese le tracce di controllo.

  • Icona Gli strumenti di validazione riducono i costi

    Gli strumenti di validazione riducono i costi

    Un'ampia gamma di strumenti di validazione per i lettori per micropiastre può ridurre del 50% il costo e il tempo della validazione rispetto all'utilizzo di piattaforme multiple per raccogliere e analizzare i dati.

Garantite la conformità e integrità dei dati con la massima fiducia

La nostra esauriente gamma di soluzioni consolidate per la conformità destinate ai laboratori GMP/GLP può far compiere un balzo in avanti ai vostri sforzi per stabilire in modo rapido e sicuro un laboratorio che sia conforme.

  • I lettori e le lavatrici per micropiastre migliori supportano ogni vostra esigenza per quanto riguarda i saggi
  • I servizi IQ/OQ/PM preservano la documentazione relativa agli strumenti in formato digitale e conforme
  • I servizi di installazione di software verificano e documentano che i componenti richiesti siano installati secondo le specifiche operative
  • Il servizio di validazione del software supporta le linee guida FDA 21 CFR Part 11
  • Le piastre di validazione testano le prestazioni del vostro lettore di micropiastre usando materiali tracciabili per ottenere risultati affidabili
Soluzioni per la conformità GxP per i laboratori GMP-GLP

 

Ultime risorse

61

Applicazioni del software SoftMax Pro

Specifiche e opzioni del software SoftMax Pro

 

Suggerimenti utili:

  • Per prevenire la perdita di dati, spegnere tutte le impostazioni di Sleep e di ibernazione per il disco fisso, la CPU e le porte USB
  • Disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows
  • Aggiornate manualmente Windows quando il software non sta usando lo strumento; queste opzioni possono essere abilitate nel pannello di controllo di Windows

Nota: l'installazione e l'utilizzo del software SoftMax Pro sul sistema operativo Windows XP non sono più supportati. Il software non è testato, né validato su Windows XP.

Risorse del software SoftMax Pro

Presentazioni
Video e webinar
Scelta del lettore per micropiastre più adatto

Considerazioni cruciali per la scelta del lettore per micropiastre più adatto

Leggi-copia-incolla-analizza. Ripeti... Suona familiare

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Leggi-copia-incolla-analizza. Ripeti... Vi suona familiare?

Oltre i fondamenti

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Oltre i fondamenti: in tempo reale, tempo di risoluzione ed energia di trasferimento

il manuale dice che devo essere eccitato a 490 nm

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: “Ottimizzazione? Ma il manuale dice che devo essere eccitato a 490 nm!"

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: OD, RFU o RLU - Cosa sono esattamente e perché più grande non sempre vuol dire migliore!

Decisioni, decisioni e come chiarirsi le idee

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Quale lettore per micropiastre? Decisioni, decisioni e come avere meno confusione in testa!

Software 7 SoftMax Pro

Utilizzo della funzione esportazione nel software 7 SoftMax Pro

Funzione importazione di SoftMax Pro 6.4.1

Funzione importazione di SoftMax Pro 6.4.1

Vista acquisizione di 6,5 SoftMax Pro

Vista acquisizione di 6,5 SoftMax Pro

Flusso di lavoro multitasking della cinetica con l'editor del flusso di lavoro di 7 SoftMax Pro

Creazione di un flusso di lavoro multitasking della cinetica con l'editor del flusso di lavoro di 7 SoftMax Pro

Software 7 SoftMax Pro

Software 7 SoftMax Pro

Creazione di un nuovo grafico nel software 7 Softmax Pro

Creazione di un nuovo grafico nel software 7 SoftMax Pro

Modifica di grafici esistenti in SoftMax Pro 7

Modifica di grafici esistenti nel software 7 SoftMax Pro

Impostazione di un modello di piastra in SoftMax Pro 7

Impostazione di un modello di piastra nel software 7 SoftMax Pro

Opzione di salvataggio automatico in SoftMax Pro 7

Utilizzo dell'opzione di salvataggio automatico nel software 7 SoftMax Pro

Saggio dell'assorbanza nel software 7 SoftMax Pro

Impostazione di un saggio di assorbanza nel software 7 SoftMax Pro

Funzioni di interpolazione delle curve e PLA

Funzioni di interpolazione delle curve e PLA: Guida pratica per SoftMax Pro 6

Software 6 SoftMax Pro

Software 6 SoftMax Pro

Acquisizione di dati da micropiastra e analisi dei dati usando il software 6 SoftMax Pro

Come eseguire l'acquisizione di dati da micropiastra e l'analisi dei dati usando il software 6 SoftMax Pro

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati (in francese)

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati (in francese)

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati (in tedesco)

SoftMax Pro 6 Suggerimenti e trucchetti per l'acquisizione dei dati (in tedesco)

SoftMax Pro 6,2 GxP: Conformità senza complicazioni

SoftMax Pro 6,2 GxP: Conformità senza complicazioni

Impostazione di un modello di piastra con diluizione nel software 7 SoftMax Pro

Impostazione di un modello di piastra con diluizione nel software 7 SoftMax Pro

  • Citation
    Dated: Apr 23, 2021
    Publication Name: Nature Protocols

    Quantification of SARS-CoV-2 neutralizing antibody by wild-type plaque reduction neutralization, microneutralization and pseudotyped virus neutralization assays

    Virus neutralization assays measure neutralizing antibodies in serum and plasma, and the plaque reduction neutralization test (PRNT) is considered the gold standard for measuring levels of these antibodies for many viral diseases. We have developed procedures for the standard PRNT, microneutralization assay (MNA) and pseudotyped virus… View more

    Virus neutralization assays measure neutralizing antibodies in serum and plasma, and the plaque reduction neutralization test (PRNT) is considered the gold standard for measuring levels of these antibodies for many viral diseases. We have developed procedures for the standard PRNT, microneutralization assay (MNA) and pseudotyped virus neutralization assay (PNA) for severe acute respiratory syndrome coronavirus 2. The MNA offers advantages over the PRNT by reducing assay time, allowing increased throughput and reducing operator workload while remaining dependent upon the use of wild-type virus. This ensures that all severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 antigens are present, but Biosafety Level 3 facilities are required. In addition to the advantages of MNA, PNA can be performed with lower biocontainment (Biosafety Level 2 facilities) and allows for further increases in throughput. For each new vaccine, it is critical to ensure good correlation of the neutralizing activity measured using PNA against the PRNT or MNA. These assays have been used in the development and licensure of the ChAdOx1 nCoV-19 (AstraZeneca; Oxford University) and Ad26.COV2.S (Janssen) coronavirus disease 2019 vaccines and are critical for demonstrating bioequivalence of future vaccines.

    Contributors: Kevin R. Bewley, Naomi S. Coombes, Luc Gagnon, Lorna McInroy, Natalie Baker, Imam Shaik, Julien R. St-Jean, Natalie St-Amant, Karen R. Buttigieg, Holly E. Humphries, Kerry J. Godwin, Emily Brunt, Lauren Allen, Stephanie Leung, Phillip J. Brown, Elizabeth J. Penn, Kelly Thomas, Greg Kulnis, Bassam Hallis, Miles Carroll, Simon Funnell & Sue Charlton  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Dec 15, 2020
    Publication Name: Vaccine

    Development and characterization of a standardized ELISA including a reference serum on each plate to detect antibodies induced by experimental malaria vaccines

    Enzyme linked immunosorbent assay (ELISA) has been widely used to measure antibody titers for evaluating the immunogenicity of a vaccine. However, there is as yet no generally accepted way of expressing the ELISA results in the case of experimental vaccines, since there is usually no uniform standard. Both end point and single dilution methods… View more

    Enzyme linked immunosorbent assay (ELISA) has been widely used to measure antibody titers for evaluating the immunogenicity of a vaccine. However, there is as yet no generally accepted way of expressing the ELISA results in the case of experimental vaccines, since there is usually no uniform standard. Both end point and single dilution methods have significant disadvantages. In this paper, we obtained reproducible data with fewer dilutions of samples by addition of serially diluted standard serum to each ELISA plate. Since this ELISA method gives reliable antibody titer with less labor than other methods, it can strongly support vaccine development.

    Contributors: Kazutoyo Miura, Andrew C. Orcutt, Olga V.Muratova, Louis H.Miller Allan, Saul, Carole A. Long  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Aug 17, 2020
    Publication Name: Springer

    Drug Removal Strategies in Competitive Ligand Binding Neutralizing Antibody (NAb) Assays: Highly Drug-Tolerant Methods and Interpreting Immunogenicity Data

    Neutralizing anti-drug antibody (NAb) assays often have lower drug tolerance (DT) than trough drug concentrations, potentially under-estimating NAb incidence. To improve DT, drug-specific proteins were coupled to magnetic beads to deplete drug in the sample. View more

    Neutralizing anti-drug antibody (NAb) assays often have lower drug tolerance (DT) than trough drug concentrations, potentially under-estimating NAb incidence. To improve DT, drug-specific proteins were coupled to magnetic beads to deplete drug in the sample.

    Contributors: Michael A. Partridge, Elif Kabuloglu Karayusuf, Gary Shyu, Camille Georgaros, Albert Torri & Giane Sumner  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Mar 03, 2020
    Publication Name: International Immunopharmacology

    Parallel comparison of three methodologies for measuring functional C1-inhibitor in Hereditary angioedema patients

    Hereditary angioedema (HAE) types I and II are characterized by functional C1 inhibitor (fC1-INH) deficiency which results in bradykinin overproduction. Sensitive, specific and robust methods to quantitate fC1-INH in human samples are required for diagnosing HAE and/or to measure pharmacodynamic activity of C1-INH drugs in clinical studies. View more

    Hereditary angioedema (HAE) types I and II are characterized by functional C1 inhibitor (fC1-INH) deficiency which results in bradykinin overproduction. Sensitive, specific and robust methods to quantitate fC1-INH in human samples are required for diagnosing HAE and/or to measure pharmacodynamic activity of C1-INH drugs in clinical studies.

    Contributors: Archana Kapoor, Brijesh K. Garg, Zhiwei Zhou, Peng Lu, Priya S.Chockalingam  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Jun 17, 2019
    Publication Name: Nature

    Mitotically heritable effects of BMAA on striatal neural stem cell proliferation and differentiation

    The widespread environmental contaminant β-methylamino-L-alanine (BMAA) is a developmental neurotoxicant that can induce long-term learning and memory deficits. Studies have shown high transplacental transfer of 3H-BMAA and a significant uptake in fetal brain. View more

    The widespread environmental contaminant β-methylamino-L-alanine (BMAA) is a developmental neurotoxicant that can induce long-term learning and memory deficits. Studies have shown high transplacental transfer of 3H-BMAA and a significant uptake in fetal brain.

    Contributors: Paula Pierozan & Oskar Karlsson  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Oct 01, 2018
    Publication Name: Crop Protection

    Identification and characterization of abamectin resistance in Tetranychus urticae Koch populations from greenhouses in Turkey

    The two-spotted spider mite, Tetranychus urticae Koch is one of the most serious pests in greenhouses and has developed high resistance to many classes of acaricides rapidly. Three T. urticae populations were collected from vegetable greenhouses in Antalya and Muğla, Turkey. These populations showed high resistance levels to abamectin ranging… View more

    The two-spotted spider mite, Tetranychus urticae Koch is one of the most serious pests in greenhouses and has developed high resistance to many classes of acaricides rapidly. Three T. urticae populations were collected from vegetable greenhouses in Antalya and Muğla, Turkey. These populations showed high resistance levels to abamectin ranging between 223 and 404 fold compared to a susceptible population. The interaction of some synergists (piperonyl butoxide; PBO, diethyl maleate; DEM and S-benzyl O,O-diisopropyl phosphorothioate; IBP) with abamectin was analyzed showing possible implication of esterases in resistances in the three populations studied. The activities of esterase, glutathione S-transferase (GST) and cytochrome P450 (p450) was determined using α-naphthyl acetate, 1-chloro-2,4 dinitrobenzene (CDNB) and 7-ethoxycoumarin (7-EC) as substrates, respectively. In all field populations, esterase, glutathione S-transferase and P450 activities were higher, when compared to the susceptible population (GSS). The presence of known abamectin resistance target site mutations (G314D and G326E) on the glutamate gated chloride channels was also examined. However, no target site–resistance mutation was detected in all three populations. According to our results, detoxification enzymes, but no target site intensivity seem to play role in abamectin resistance in field T. urticae populations from Turkey.

    Contributors: Naciye Sena Çağatay, Pauline Menault, Maria Riga, John Vontas, Recep Ay  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Apr 04, 2001
    Publication Name: Journal of Investigative Dermatology

    An Alternative Approach to Depigmentation by Soybean Extracts via Inhibition of the PAR-2 Pathway

    The protease-activated receptor 2, expressed on keratinocytes but not on melanocytes, has been ascribed functional importance in the regulation of pigmentation by phagocytosis of melanosomes. Inhibition of protease-activated receptor 2 activation by synthetic serine protease inhibitors requires keratinocyte-melanocyte contact and results in… View more

    The protease-activated receptor 2, expressed on keratinocytes but not on melanocytes, has been ascribed functional importance in the regulation of pigmentation by phagocytosis of melanosomes. Inhibition of protease-activated receptor 2 activation by synthetic serine protease inhibitors requires keratinocyte-melanocyte contact and results in depigmentation of the dark skinned Yucatan swine, suggesting a new class of depigmenting mechanism and agents. We therefore examined natural agents that could exert their effect via the protease-activated receptor 2 pathway. Here we show that soymilk and the soybean-derived serine protease inhibitors soybean trypsin inhibitor and Bowman-Birk inhibitor inhibit protease-activated receptor 2 cleavage, affect cytoskeletal and cell surface organization, and reduce keratinocyte phagocytosis. The depigmenting activity of these agents and their capability to prevent ultraviolet-induced pigmentation are demonstrated both in vitro and in vivo. These results imply that inhibition of the protease-activated receptor 2 pathway by soymilk may be used as a natural alternative to skin lightening.

    Contributors: Christine Paine, Elizabeth Sharlow, Frank Liebel, Magdalena Eisinger, StanleyShapiro, MiriSeiberg  
    Go to article

Software 7 SoftMax Pro

Prodotto

Licenza di abbonamento annuale

Licenza senza scadenza

Software SoftMax Pro Standard

Compatibilità con 10 Windows

Un anno di abbonamento all'ultima versione di SoftMax Pro 7. Include una chiave di attivazione, che scade dopo un anno. Rinnovo annuale.

Numero di serie: 
SMP7 PROF SUBSCR

 

Prezzo speciale per istituzioni accademiche verificate.  
Per usufruire del nostro sconto per SoftMax Pro destinato all'ambito accademico, contattate il vostro rappresentate locale delle vendite o chiamate il numero 1 (877) 589-2214 per fare l'ordine.

Per i numeri di contatto al di fuori degli Stati Uniti, visitate la nostra  pagina dei contatti.

Licenza senza scadenza per l'ultima versione di SoftMax Pro 7. Include 4 chiavi di attivazione.

Numero di serie:
SMP7 PROF 

 

Prezzo speciale per istituzioni accademiche verificate.  
Per usufruire del nostro sconto per SoftMax Pro destinato all'ambito accademico, contattate il vostro rappresentate locale delle vendite o chiamate il numero 1 (877) 589-2214 per fare l'ordine.

Per i numeri di contatto al di fuori degli Stati Uniti, visitate la nostra  pagina dei contatti.

SoftMax Pro Importer XLS

Richiede SoftMax Pro 6.4.1 o superiore

Un anno di abbonamento per consentire l'importazione di dati in SoftMax Pro da modelli basati su Excel.

Include una chiave di attivazione, che scade dopo un anno. Rinnovo annuale.

Numero di serie: (Cliccare in basso per acquistare/scaricare)
SMP.IMPORT.XLS

 

SoftMax Pro Importer XLS e XML

Richiede SoftMax Pro 6.4.1 o superiore

Un anno di abbonamento per consentire l'importazione di dati in SoftMax Pro da modelli basati su Excel o su file XML.

Include una chiave di attivazione, che scade dopo un anno. Rinnovo annuale.

Numero di serie: (Cliccare in basso per acquistare/scaricare)
SMP.IMPORT.XLS.AND.XML

Licenza senza scadenza per consentire l'importazione di dati in SoftMax Pro da modelli basati su Excel o su file XML.

Include una chiave di attivazione per un computer.

Numero di serie: (Cliccare in basso per acquistare/scaricare) SMP.IMPORT.XLS.AND.XML.NONEXP