RISPOSTA ALLA COVID-19. Nel corso di questa pandemia siamo impegnati a sostenere la nostra comunità scientifica. Scopri di più

L’Università di Rouen, in Normandia, utilizza gli strumenti SpectraMax iD3 e FlexStation 3 per gli studi sul calcio e nei suoi laboratori didattici

L'Université de Rouen en Normandie utilise le SpectraMax iD3 et la FlextStation 3 pour les études sur le calcium et dans les laboratoires d'enseignement

"Dopo aver valutato vari lettori per micropiastre, sembra che il software SoftMax Pro sia uno dei più intuitivi da usare." "Après avoir évalué plusieurs lecteurs de plaques, il apparait que SoftMaxPro est l’un des plus intuitifs à utiliser."

Università di Rouen, Normandia

Dott. Christophe Dubessy

Lettore per micropiastre multimodale SpectraMax iD3

Lettore per micropiastre multimodale 3 FlexStation

 

La sfida

Gli studi eseguiti nel dipartimento di Sintesi e Screening Funzionale dei Peptidi della piattaforma di imaging cellulare dell’Università di Rouen nell’Alta Normandia (la Plateforme de Recherche en Imagerie Cellulaire de Haute-Normandie o PRIMACEN) hanno lo scopo di identificare molecole bioattive e di determinare l’attività biologica delle molecole naturali o sintetiche. Le apparecchiature presenti nella piattaforma possono essere utilizzate in maniera indipendente, su prenotazione e dopo aver seguito un’apposita formazione. I test biologici consistono, ad esempio, nella misurazione di secondi messaggeri come il cAMP o il calcio, del potenziale di membrana, dell’attività enzimatica o della sopravvivenza e della morte cellulare. Vengono eseguiti utilizzando approcci a basso e medio rendimento a seconda del numero di campioni e del tipo di analisi richieste.

Il dott. Dubessy, docente senior, ha dichiarato: “Avevamo bisogno di valutare l’attività biologica dei peptidi misurando la mobilizzazione intracellulare del calcio che inducono. Era importante che fossimo in grado di eseguire varie centinaia di misurazioni al giorno, da adattare al nostro ambiente accademico.”

Les études menées dans le service « Synthèse de Peptides et Criblage Fonctionnel » de la Plateforme de Recherche en Imagerie Cellulaire de Haute-Normandie (PRIMACEN) ont pour but d'identifier des molécules bioactives et de déterminer l'activité biologique de molécules naturelles ou de synthèse. Les équipements sont accessibles de façon autonome, sur réservation et après une formation. Les tests biologiques consistent par exemple à mesurer des seconds messagers tels que l’AMPc ou le Calcium, le potentiel membranaire, des activités enzymatiques ou encore la survie et la mort cellulaire. Ils sont réalisés par des approches à faible et moyen débit selon le nombre d'échantillons et le type d’analyses à effectuer.

 

Dr. Debussy, Maître de Conférences, dit “Nous avions besoin d’évaluer l’activité biologiques de peptides en mesurant la mobilisation intracellulaire de calcium qu’ils induisent. Il était important que nous puissions effectuer plusieurs centaines de mesures par jour, ce débit étant adapté à notre environnement académique”.

L’Università di Rouen utilizza gli strumenti SpectraMax iD3 e FlexStation 3 per gli studi sul calcio

La soluzione

Il dott. Dubessy ha continuato: “Il sistema FlexStation 3 ha soddisfatto perfettamente questa esigenza attraverso la misurazione simultanea di 8 condizioni diverse, permettendoci di analizzare una piastra a 96 pozzetti in meno di 30 minuti. Nessun altro dispositivo disponibile sul mercato è in grado di raggiungere questa capacità. Inoltre, il sistema FlexStation 3 consente di misurare altri secondi messaggeri, come il cAMP.”

“Abbiamo anche acquistato il lettore iD3 per l’insegnamento del lavoro pratico in biochimica e biologia cellulare che viene svolto presso l’Università di Rouen, in Normandia. Ci interessavano le prestazioni globali del dispositivo e la sua facilità d’uso attraverso il touchscreen. Gli studenti non hanno avuto difficoltà nel maneggiare il lettore autonomamente e il personale docente è soddisfatto della qualità delle misurazioni ottenute.”

“Collaboriamo con Molecular Devices da oltre 15 anni e apprezziamo la qualità tecnica degli strumenti come anche il software di analisi e controllo. Anche questo ci ha permesso di sviluppare una buona relazione commerciale.”

“Nessun altro dispositivo disponibile sul mercato è in grado di raggiungere questa capacità.”

I risultati

Il dott. Dubessy ha dichiarato: “I due sistemi sono controllati dallo stesso software, SoftMax Pro, il che ne facilita l’utilizzo. Inoltre, dopo aver valutato vari lettori per micropiastre, sembra che il software SoftMax Pro sia uno dei più intuitivi da usare. Inoltre, apprezziamo la solidità dei dispositivi e le numerose possibilità offerte dalle opzioni di configurazione, in particolare per quanto riguarda le modalità di lettura.”

Dr. Debussy dit “Les deux systèmes sont pilotés par le même logiciel, SoftMaxPro, ce qui facilite leur prise en main. D’autre part, après avoir évalué plusieurs lecteurs de plaques, il apparait que SoftMaxPro est l’un des plus intuitifs à utiliser. Nous apprécions également la robustesse de ces appareils et les nombreuses possibilités de paramétrage notamment en ce qui concerne les modes de lecture”.

 

Risorse correlate

Maggiori informazioni sul gruppo