RISPOSTA ALLA COVID-19. Nel corso di questa pandemia siamo impegnati a sostenere la nostra comunità scientifica. Scopri di più

La gamma illimitata di moduli applicativi aggiornabili dall’utente amplia le capacità di ricerca

 

Il lettore per micropiastre SpectraMax® i3x esegue misurazioni di assorbanza, fluorescenza e luminescenza e offre la possibilità di aggiornamenti, tra cui western blot, imaging cellulare e cinetica rapida con iniettori, oltre a ulteriori modalità di rilevazione. Con il citometro per imaging SpectraMax® MiniMax™ 300, il software leader del settore SoftMax® Pro e i moduli di rilevazione configurabili dall’utente, lo strumento offre la possibilità di studiare le vie cellulari e l’espressione proteica su un unico lettore per micropiastre.

  • Facilità di acquisizione dei saggi in modalità flash

    Facilità di acquisizione dei saggi in modalità flash

    La cartuccia per iniettore SpectraMax i3x con tecnologia SmartInject® amplia le capacità di ricerca includendo le applicazioni in modalità flash, compresi i saggi a doppia luciferasi e quelli basati sull’ATP.

  • Riduzione del rumore di fondo

    Riduzione del rumore di fondo

    Il PMT raffreddato riduce il rumore di fondo, permettendo di ottenere un ampio intervallo dinamico più sensibile in condizioni di luce estremamente bassa.

  • Miglioramento delle prestazioni in fluorescenza

    Miglioramento delle prestazioni in fluorescenza

    La potente combinazione di lampada lampeggiante allo xeno e LED offre un’intensità del segnale ineguagliabile e una sensibilità superiore con l’illuminazione Spectral Fusion™.

Piattaforma di rilevazione multimodale SpectraMax i3x

Piattaforma di rilevazione multimodale SpectraMax i3x

Funzioni

  • Icona Espandibile

    Applicazioni configurabili dall’utente

    I moduli di rilevazione configurabili dall’utente ampliano le capacità di rilevazione del lettore, includendo AlphaScreen, fluorescenza a tempo risolto, HTRF, cinetica rapida con iniettori, rilevazione di western blot e altro.

  • Icona Scelte

    Analisi cellulare senza colorazione

    L’algoritmo di rilevazione cellulare StainFree™ per la segmentazione delle cellule in campo chiaro permette di eseguire conte cellulari e misure di confluenza senza l’uso di coloranti distruttivi, semplificando il flusso di lavoro della conta cellulare.

  • Icona Flessibilità

    Funzionalità multicanale

    I due canali di rilevazione della fluorescenza presenti sul citometro MiniMax permettono l’analisi di saggi di vitalità cellulare o citotossicità, compresi saggi raziometrici come i saggi Live/Dead e quelli per determinare l’efficienza di trasfezione.

  • Icona Analisi

    Analisi delle vie cellulari

    È possibile eseguire su un unico lettore applicazioni di imaging per misure di confluenza e vitalità cellulare, analisi di western blot e quantificazione di acidi nucleici e proteine.

Aggiungete l’imaging cellulare al flusso di lavoro del vostro lettore per piastre

 

Osservate la vitalità delle vostre cellule con l’opzione di imaging cellulare aggiornabile “sul campo” per la piattaforma di rilevazione multimodale SpectraMax i3x.

Il citometro per imaging SpectraMax® MiniMax™ 300 aggiornabile “sul campo” permette di eseguire rapidamente applicazioni di imaging e analisi cellulare e fornisce una visione dettagliata delle alterazioni fenotipiche che accompagnano la citotossicità, la proliferazione cellulare e l’espressione di proteine. Adesso, con la tecnologia per conta cellulare StainFree™, sono disponibili ulteriori funzioni di analisi in campo chiaro e canali di rilevazione della fluorescenza rossa e verde.

Scopri di più

spectraMax-i3

 

 

 

 

Garantite la conformità e integrità dei dati con la massima fiducia

La nostra esauriente gamma di soluzioni consolidate per la conformità destinate ai laboratori GMP/GLP può far compiere un balzo in avanti ai vostri sforzi per stabilire in modo rapido e sicuro un laboratorio che sia conforme.

  • I lettori e le lavatrici per micropiastre migliori supportano ogni vostra esigenza per quanto riguarda i saggi
  • I servizi IQ/OQ/PM preservano la documentazione relativa agli strumenti in formato digitale e conforme
  • I servizi di installazione di software verificano e documentano che i componenti richiesti siano installati secondo le specifiche operative
  • Il servizio di validazione del software supporta le linee guida FDA 21 CFR Part 11
  • Le piastre di validazione testano le prestazioni del vostro lettore di micropiastre usando materiali tracciabili per ottenere risultati affidabili
Soluzioni per la conformità GxP per i laboratori GMP-GLP

 

Ultime risorse

102

Applicazioni del lettore per micropiastre multimodale SpectraMax i3x

  • Assorbanza

    Assorbanza

    Imparate ogni aspetto della rilevazione dell'assorbanza, come funziona, in che modo si misura e come si può usare per calcolare la concentrazione. Forniamo inoltre informazioni sulle comuni applicazioni e saggi in assorbanza, inclusi gli ELISA, la quantificazione delle proteine e degli acidi nucleici, e la crescita microbica.

    Scopri di più 

    AlphaScreen

    Tecnologia AlphaScreen

    La tecnologia AlphaScreen® offre un metodo omogeneo e ad alto rendimento per la rilevazione dei legami intramolecolari. Le biglie donatrici e accettrici si legano alle biomolecole e, quando si avvicinano tra loro (tramite i legami), si verifica una cascata di reazioni chimiche, con conseguente amplificazione di un segnale che viene rilevato sui lettori per micropiastre multimodali SpectraMax® i3x e Paradigm®.

    Leggi la nota applicativa 

  • Salute cellulare

    cell-viability-proliferation

    La vitalità cellulare si riferisce al numero di cellule sane in una popolazione e può essere valutata usando saggi che misurano l’attività enzimatica, l’integrità della membrana cellulare, la produzione di ATP e altri indicatori. Queste metodiche possono utilizzare letture in luminescenza, in fluorescenza o colorimetriche come indicatori della vitalità cellulare generale o anche di specifiche vie cellulari. I saggi di citotossicità e vitalità cellulare vengono spesso utilizzati per valutare l’effetto di un farmaco o di un altro trattamento e rappresentano validi strumenti nella ricerca di nuovi composti terapeutici; inoltre, permettono di approfondire la comprensione del funzionamento delle cellule normali.

    Scopri di più 

    Imaging cellulare > Analisi del ciclo cellulare

    Analisi del ciclo cellulare

    La transizione di una cellula attraverso il ciclo cellulare può essere monitorata utilizzando proteine del ciclo cellulare marcate in fluorescenza, che vengono ciclicamente espresse e degradate. La tecnologia FUCCI è basata sull’iperespressione delle proteine dipendenti dal ciclo cellulare geminina e Cdt1, che sono fuse, rispettivamente, a un fluoroforo verde e a un fluoroforo rosso. I livelli di Cdt1 raggiungono un picco nella fase G1, quindi le cellule in G1 appaiono verdi; i livelli di geminina aumentano nella tarda fase S, nella fase G2 e nella fase M, per cui le cellule che si trovano in queste fasi appaiono rosse.

    Leggi la nota applicativa 

  • Imaging cellulare > Migrazione cellulare

    Imaging della migrazione cellulare

    La migrazione cellulare, ossia il movimento delle cellule da un punto a un altro, è un componente critico sia dei processi biologici normali che di quelli anormali. La migrazione di cellule marcate in fluorescenza da un’area all’altra del pozzetto di una micropiastra può essere monitorata utilizzando un sistema di imaging cellulare. Il software di analisi automatizzata calcola l’entità della migrazione cellulare in ciascun pozzetto.

    Leggi la nota applicativa 

    Segnalazione cellulare

    segnalazione cellulare

    La segnalazione cellulare permette alle cellule di rispondere al proprio ambiente come anche di comunicare con altre cellule. Le proteine situate sulla superficie cellulare possono ricevere segnali dall’ambiente circostante e trasmettere le informazioni all’interno della cellula attraverso una serie di interazioni proteiche e reazioni biochimiche che costituiscono una via di segnalazione. Gli organismi multicellulari si avvalgono di un’ampia gamma di vie di segnalazione per coordinare la corretta crescita, regolazione e funzionamento di cellule e tessuti. In caso di alterazioni della segnalazione tra le cellule o al loro interno, risposte cellulari inappropriate possono determinare lo sviluppo di tumori e di altre malattie.

    Scopri di più 

  • ELISA

    Elisa

    I saggi di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) si usano per misurare la quantità di una specifica proteina, tramite un formato a micropiastre, e nei casi più frequenti i risultati vengono rilevati con l'assorbanza nell'intervallo di lunghezze d'onda del visibile. I formati ELISA chemioluminescenti e fluorescenti offrono un aumento della sensibilità per una quantificazione accurata degli analiti meno abbondanti.

    Scopri di più 

    Fluorescenza

    Fluorescenza

    Scoprite ogni aspetto della rilevazione in fluorescenza, cos'è, come funziona e gli strumenti usati per misurare la fluorescenza di un campione. Disponiamo inoltre di numerosi saggi basati sulla fluorescenza, tra cui la vitalità cellulare, l'attività GPCR e la quantificazione fluorescente degli acidi nucleici.

    Scopri di più  

  • Polarizzazione della fluorescenza (PF)

    Polarizzazione della fluorescenza

    La polarizzazione della fluorescenza (PF) è una tecnica usata diffusamente per monitorare gli eventi di legame in soluzione. Si può usare per valutare le interazioni biomolecolari, tra cui il legame proteina-anticorpo e l’ibridazione del DNA, così come l’attività enzimatica, ed è stata adattata alla ricerca di base e allo screening ad alto rendimento.

    Scopri di più  

    Saggi di chinasi/fosfatasi

    Saggi di chinasi/fosfatasi

    Attualmente, le chinasi sono uno dei target più importanti nelle attività di scoperta farmacologica. Questi enzimi sono componenti chiave delle vie di segnalazione cellulare e le alterazioni della loro funzione causano una varietà di malattie, come i disturbi metabolici, alcuni tumori e le cardiopatie. Anche le fosfatasi e le fosfodiesterasi, che sono funzionalmente correlate, rappresentano importanti target di screening.

    Leggi la nota applicativa 

  • Luminescenza

    Luminescenza

    Scoprite di più sulla rilevazione della luminescenza: cos’è, come funziona e quali sono i vantaggi della luminescenza rispetto ad altre modalità di rilevazione. Saranno descritti i principali saggi basati sulla luminescenza, compresi saggi con geni reporter a doppia luciferasi, ELISA in chemiluminescenza, saggi di citotossicità e BRET.

    Scopri di più  

    Microbiologia e contaminanti

    microbiology-contaminant-monitor

    Si stima che i microbi, compresi i batteri, rappresentino circa il 15 percento della biomassa esistente sulla terra e i microbi presenti nel corpo umano sono 10 volte più numerosi delle cellule umane. Questi microrganismi ci offrono notevoli benefici e sono anche vitali per numerosi campi di ricerca, dalla medicina alla produzione di energia alternativa. In compenso, per garantire la sicurezza dei prodotti farmaceutici, i microbi e le sostanze tossiche che essi producono devono essere monitorati. Gli scienziati le cui ricerche sono basate sull’uso di cellule di mammifero devono monitorare attentamente queste colture per rilevare eventuali contaminanti microbici indesiderati allo scopo di garantire l’affidabilità dei risultati sperimentali ottenuti.

    Scopri di più 

  • Nanoparticelle

    Nanoparticelle nelle cellule di mammifero

    Solitamente, i nanomateriali hanno un diametro inferiore a 100 nm, per cui sono sufficientemente piccoli da penetrare nelle cellule di mammifero. Possono essere sintetizzati in varie forme, come barre, tubi e particelle, e in diversi materiali. Molecole terapeutiche o di targeting possono essere facilmente legate alle nanoparticelle e, quando queste vengono somministrate a livello sistemico, le molecole di targeting permettono di rilevare determinate popolazioni cellulari, come le cellule tumorali, mentre i composti terapeutici legati possono agire sulle cellule bersaglio.

    Leggi la nota applicativa 

    Quantificazione e analisi degli acidi nucleici (DNA/RNA)

    Acido nucleico

    Gli acidi nucleici sono grandi molecole biologiche comuni a tutte le forme di vita note. L'acido desossiribonucleico (DNA) è costituito da un doppio filamento di coppie di nucleotidi, mentre generalmente l’acido ribonucleico (RNA) è formato da un singolo filamento. I nucleotidi che compongono il DNA sono l’adenina, la citosina, la guanina e la timina, mentre l’RNA contiene uracile al posto della timina. Il DNA costituisce il materiale genetico di tutti gli organismi e codifica le informazioni di cui le cellule hanno bisogno per sintetizzare le proteine.

    Scopri di più 

  • Rilevazione, quantificazione e analisi delle proteine

    Rilevazione di proteine

    La rilevazione, la quantificazione e l’analisi delle proteine sono fondamentali per l'indagine di una vasta gamma di processi biologici. La misurazione della concentrazione delle proteine è necessaria in processi che vanno dalla purificazione e marcatura delle proteine alla preparazione dei campioni per l’elettroforesi. Le proteine possono essere quantificate direttamente mediante la misurazione dell’assorbanza a 280 nm oppure indirettamente utilizzando metodi colorimetrici (BCA, Bradford, ecc.) o fluorimetrici che offrono vantaggi come una maggiore sensibilità. Per identificare e misurare una specifica proteina in un campione complesso, ad esempio siero o un lisato cellulare, è possibile utilizzare un saggio ELISA.

    Scopri di più 

    Sferoidi nella biologia 3D

    3d Minimax

    I tumori sono la principale causa di morte a livello mondiale, ma i ricercatori stanno compiendo progressi enormi verso la comprensione dei meccanismi responsabili e stanno sviluppando nuovi trattamenti. Gli sferoidi, aggregati tridimensionali di cellule in coltura, si sono rivelati un prezioso strumento di ricerca che offre una maggiore rilevanza fisiologica rispetto alle colture cellulari bidimensionali tradizionali.

    Scoprite in che modo gli sferoidi formati utilizzando una varietà di tipi di cellule tumorali vengono analizzati sul lettore per micropiastre SpectraMax® i3x con citometro MiniMax™ utilizzando i metodi descritti nelle nostre note applicative:

  • TRF, TR-FRET e HTRF

    A tempo risolto

    Scoprite tutto ciò che c’è da sapere sulla fluorescenza a tempo risolto: TRF e TR-FRET, compresi i saggi HTRF. Saranno fornite risorse applicative per aiutarvi nella vostra attività di ricerca, compresi saggi chinasici, vie di segnalazione cellulare, interazioni proteina-proteina, citotossicità cellulare e altro.

    Scopri di più  

    Western blot

    Rilevazione di western blot

    Il western blot è una tecnica diffusa utilizzata per la rilevazione e la quantificazione delle proteine. Scoprite le varie tecniche utilizzate per rilevare le proteine sulle membrane dei western blot, tra cui le tecniche colorimetriche, in fluorescenza e in chemiluminescenza. Sarà illustrato anche un innovativo sistema di rilevazione dei western blot, il primo nel suo genere, su un lettore per micropiastre multimodale.

    Scopri di più 

Specifiche e opzioni del lettore per micropiastre multimodale SpectraMax i3x

 

*Utilizzando impostazioni e velocità di lettura più basse possibili ove disponibili.

Risorse del lettore per micropiastre multimodale SpectraMax i3x

Presentazioni
Video e webinar
Scelta del lettore per micropiastre più adatto

Considerazioni cruciali per la scelta del lettore per micropiastre più adatto

Piattaforma di quantificazione per lo screening di cloni

Piattaforma di quantificazione delle IgG ad alto rendimento per lo screening di cloni nelle attività di scoperta e sviluppo di farmaci

Generazione dello sviluppo di linee cellulari stabili

Flusso di lavoro per lo sviluppo di linee cellulari stabili

Immunologia e flusso di lavoro relativo allo sviluppo di vaccini

Immunologia e flusso di lavoro relativo allo sviluppo di vaccini

Flusso di lavoro per gli ibridomi

Flusso di lavoro per gli ibridomi

Leggi-copia-incolla-analizza. Ripeti... Suona familiare

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Leggi-copia-incolla-analizza. Ripeti... Vi suona familiare?

Oltre i fondamenti

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Oltre i fondamenti: in tempo reale, tempo di risoluzione ed energia di trasferimento

il manuale dice che devo essere eccitato a 490 nm

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: “Ottimizzazione? Ma il manuale dice che devo essere eccitato a 490 nm!"

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: OD, RFU o RLU - Cosa sono esattamente e perché più grande non sempre vuol dire migliore!

Decisioni, decisioni e come chiarirsi le idee

Leggende metropolitane sui lettori per micropiastre: Quale lettore per micropiastre? Decisioni, decisioni e come avere meno confusione in testa!

Espansione delle applicazioni dei saggi con i lettori multimodali

Espansione delle applicazioni con i lettori multimodali dai saggi ELISA alla tecnologia AlphaScreen

Rilevazione basata su micropiastre

Accelerazione dello studio delle infezioni virali e dei composti terapeutici con la rilevazione basata su micropiastre e lo screening ad alto rendimento

Protocollo ELISA al punto terminale

Come configurare un protocollo ELISA al punto terminale

3D magnetica

Biostampa 3D magnetica, colture cellulari 3D in un flusso di lavoro 2D

Nuovi strumenti di saggio in vitro per la tossicità cardiaca e la scoperta

Nuovi strumenti di saggio in vitro per la tossicità cardiaca e la scoperta

Nuovi metodi per monitorare la crescita cellulare e la citotossicità: la tecnologia StainFree

Nuovi metodi per monitorare la crescita cellulare e la citotossicità: la tecnologia StainFree

Piattaforma di rilevazione multimodale SpectraMax i3x

Piattaforma di rilevazione multimodale SpectraMax i3x

  • Citation
    Dated: Apr 18, 2017
    Publication Name: Journal for ImmunoTherapy of Cancer

    Nano-Pulse Stimulation is a physical modality that can trigger immunogenic tumor cell death

    We have been developing a non-thermal, drug-free tumor therapy called Nano-Pulse Stimulation (NPS) that delivers ultrashort electric pulses to tumor cells which eliminates the tumor and inhibits secondary tumor growth. We hypothesized that the mechanism for inhibiting secondary tumor growth involves stimulating an adaptive immune response via an… View more

    We have been developing a non-thermal, drug-free tumor therapy called Nano-Pulse Stimulation (NPS) that delivers ultrashort electric pulses to tumor cells which eliminates the tumor and inhibits secondary tumor growth. We hypothesized that the mechanism for inhibiting secondary tumor growth involves stimulating an adaptive immune response via an immunogenic form of apoptosis, commonly known as immunogenic cell death (ICD). ICD is characterized by the emission of danger-associated molecular patterns (DAMPs) that serve to recruit immune cells to the site of the tumor. Here we present evidence that NPS stimulates both caspase 3/7 activation indicative of apoptosis, as well as the emission of three critical DAMPs: ecto-calreticulin (CRT), ATP and HMGB1.

    Contributors: Richard Nuccitelli, Amanda McDaniel, Snjezana Anand, John Cha, Zachary Mallon, Jon Casey Berridge & Darrin Uecker  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Nov 12, 2014
    Publication Name: Journal of Neuroscience

    ATP13A2/PARK9 Regulates Secretion of Exosomes and α-Synuclein

    Kufor–Rakeb syndrome (KRS) is caused by loss-of-function mutations in ATP13A2 (PARK9) and characterized by juvenile-onset parkinsonism, pyramidal signs, and cognitive decline. Previous studies suggested that PARK9 deficiency causes lysosomal dysfunction and α-synuclein (α-syn) accumulation, whereas PARK9 overexpression suppresses toxicity of α-syn… View more

    Kufor–Rakeb syndrome (KRS) is caused by loss-of-function mutations in ATP13A2 (PARK9) and characterized by juvenile-onset parkinsonism, pyramidal signs, and cognitive decline. Previous studies suggested that PARK9 deficiency causes lysosomal dysfunction and α-synuclein (α-syn) accumulation, whereas PARK9 overexpression suppresses toxicity of α-syn. However, the precise mechanism of PARK9 effect on lysosomes and α-syn has been unknown. Here, we found that overexpressed PARK9 localized to multivesicular bodies (MVBs) in the human H4 cell line. The results from patient fibroblasts showed that loss of PARK9 function leads to decreased number of the intraluminal vesicles in MVBs and diminished release of exosomes into culture media. By contrast, overexpression of PARK9 results in increased release of exosomes in H4 cells and mouse primary cortical neurons. Moreover, loss of PARK9 function resulted in decreased secretion of α-syn into extracellular space, whereas overexpressed PARK9 promotes secretion of α-syn, at least in part via exosomes. Finally, we found that PARK9 regulates exosome biogenesis through functional interaction with the endosomal sorting complex required for transport machinery. Together, these data suggest the involvement of PARK9 in the biogenesis of exosomes and α-syn secretion and raise a possibility that disruption of these pathways in patients with KRS contributes to the disease pathogenesis.

    Contributors: Taiji Tsunemi, Kana Hamada and Dimitri Krainc  
    Go to article

  • Citation
    Dated: Sep 03, 2013
    Publication Name: Genetic Engineering & Biotechnology News

    Multiparametric Assays for Cardiomyocytes

    Stem Cells derived human cardiomyocytes have phenotypic characteristics and electrophysiological profiles similar to those of native human cardiac cells. View more

    Stem Cells derived human cardiomyocytes have phenotypic characteristics and electrophysiological profiles similar to those of native human cardiac cells.

    Contributors: Cathy Olsen, Jayne Hesley and Oksana Sirenko  
    Go to article

Lettore per micropiastre multimodale SpectraMax® i3x

Sistema del lettore per micropiastre multimodale SpectraMax® i3x

Opzioni del sistema

Prodotto Codice articolo
Lettore per micropiastre multimodale SpectraMax i3x con software SoftMax Pro i3x
Citometro per imaging SpectraMax MiniMax 300 5024062
Software SoftMax Pro 7.x GxP con pacchetto di licenze
Piastra di validazione dell’assorbanza SpectraTest (ABS2) 0200-6191
Piastra di validazione della luminescenza SpectraTest (LM1) 0200-6186
Piastra di validazione della fluorescenza SpectraTest (FL1) 0200-5060
Kit di base per microvolumi SpectraDrop 0200-6262
Kit HTS per microvolumi SpectraDrop 0200-6267

Opzioni per le cartucce di rilevazione SpectraMax

Nome del prodotto Codice articolo
Cartuccia di rilevazione per AlphaScreen (384 STD) 0200-7017POS
Cartuccia di rilevazione per AlphaScreen (384 HTS) 0200-7018POS
Cartuccia di rilevazione per AlphaScreen (1536 HTS) 0200-7019POS
Cartuccia di rilevazione dell’HTRF 0200-7011POS
Cartuccia di rilevazione della TRF 0200-7008POS
Cartuccia di rilevazione della polarizzazione della fluorescenza
(fluoresceina)
0200-7009POS
Cartuccia di rilevazione della polarizzazione della fluorescenza (rodamina) 0200-7010POS
Cartuccia di rilevazione della luminescenza
(glow per piastre a 96 pozzetti)
0200-7014POS
Cartuccia di rilevazione della luminescenza
(glow per piastre a 96 e 384 pozzetti)
0200-7015POS
Cartuccia di rilevazione della luminescenza
(glow per piastre a 96, 384-, e 1536 pozzetti)
0200-7012POS
Cartuccia di rilevazione della luminescenza dual glow
(BRET2)
0200-7016POS
Cartuccia di rilevazione dell’intensità della fluorescenza
(cumarina-fluoresceina)
0200-7002POS
Cartuccia di rilevazione dell’intensità della fluorescenza
(fluoresceina-rodamina)
0200-7003POS
Cartuccia di rilevazione dell’intensità della fluorescenza
(Cy3-Cy5)
0200-7004POS
Cartuccia di rilevazione di western blot ScanLater 0200-7027
Cartuccia per iniettore SpectraMax con tecnologia SmartInject™ 0200-0729

Prodotti e servizi correlati del lettore per micropiastre multimodale SpectraMax i3x